Non è necessario essere il presidente di una multinazionale o il manager di un grande team per essere un leader. La leadership ci riguarda tutti.

Per avere successo anche a livello personale, dobbiamo avere una vision chiara (un risultato ben formato) del nostro punto di arrivo e una strategia per raggiungerlo.

Ci sono leader che sono responsabili di grandi gruppi di persone, altri che devono comunicare quella vision a un gruppo più ristretto, altri ancora, anche solo a loro stessi.

Più abbiamo chiarezza riguardo al nostro obiettivo, più è probabile che le persone ricevano e mettano in pratica il nostro messaggio. Se un leader comunica in modo smorto e grigio o manca di convinzione, è meno probabile che gli altri lo seguano: lo faranno invece se credono in ciò che sentono perché è espresso con passione.

Il dialogo interno è altrettanto importante: dire a noi stessi che arriveremo al traguardo della maratona di Londra, o sulla cima del Kilimangiaro, aiuta a mantenerci motivati.

Energia, entusiasmo e fiducia in sé, presi da soli, non sono però abbastanza: le nostre azioni devono corrispondere alle nostre parole. La coerenza è di importanza fondamentale per una leadership efficace.

I valori sono a loro volta cruciali per la leadership. Fungono da bussola nel nostro viaggio verso l’obiettivo a cui miriamo. Un buon leader sa cosa fa muovere le persone con cui ha a che fare, e stimola unità e coerenza comunicando e promuovendo i valori dell’azienda.

L’utilizzo di alcuni filtri percettivi come, ad esempio, la tecnica di associazione (vivendo l’esperienza dentro il proprio corpo attraverso tutti e cinque i sensi) e dissociazione (vivendola da osservatore separato dalle sensazioni interne) è una delle abilità base della PNL che risulta utilissima nella gestione dello stress.

Il leader può attingere alla PNL anche per riconoscere tutti gli altri filtri, i Meta-Programmi, propri e quelli degli altri. Con alcune semplicissime domande è possibile delineare il profilo delle preferenze operazionali e motivazionali di ogni persona, attraverso un prezioso strumento chiamato Lab-Profile®.

Come un timoniere con un equipaggio di canottieri, il leader si prende la responsabilità della sicurezza del team, di cui non solo dirige e controlla le attività, ma a cui fa anche da coach e da motivatore.

Puoi apprendere la PNL frequentando il corso ufficiale internazionale PNL Practitioner.

Condividi ora!

Powered by themekiller.com