Nel precedente post “La nuova leadership con il manager coach”, abbiamo illustrato le grandi potenzialità del coaching che il manager di oggi può sfruttare per motivare i propri collaboratori, massimizzarne la produttività e alimentarne lo spirito di squadra.

Affinché tutto ciò si verifichi, è necessario far leva su empatia, integrità e imparzialità, ossia bisogna adottare uno stile personale nuovo che trasforma il “capo” in un leader, capace di responsabilizzare, motivare e riconoscere, nell’interesse di tutti.

In questo post analizzeremo alcuni principi guida, e le relative competenze, dei manager che gestiscono il proprio staff secondo la metodologia del coaching.

 

Ecco i 10 PRINCIPI DELLA NUOVA LEADERSHIP CON IL COACHING!

 

1. ESSERE RESPONSABILI DELLA COMUNICAZIONE E DEI SUOI RISULTATI

Una delle doti del manager coach risiede sicuramente nella capacità di comunicare efficacemente, nel trovare le parole giuste per far sì che gli obiettivi condivisi vengano perseguiti al meglio, mostrando costante fiducia nei confronti dei suoi collaboratori.

Una persona che ha fiducia in se stessa e si sente sicura delle proprie capacità si impegna totalmente per mostrare la sua parte migliore e non deludere le aspettative altrui. Ecco che allora una comunicazione efficace, basata su incoraggiamenti e supporto continuo, piuttosto che su ordini e imposizioni, può fare la differenza e può consentire di raggiungere performance eccezionali.

2. CAMBIARE SE STESSI PER FAR CAMBIARE GLI ALTRI

Chi intende evolversi per far evolvere gli altri deve innanzitutto conoscere se stesso, facendo un bilancio delle proprie competenze, prendendo coscienza dei propri punti di forza e delle aree di miglioramento.

Il manager coach dedica ampio spazio all’agenda della crescita personale per accrescere le proprie capacità manageriali e di leadership. Essere abili comunicatori, infatti, non basta.

Serve essere consapevoli dei propri limiti e della propria intelligenza, saper gestire le proprie emozioni e risolvere situazioni di crisi anche sotto stress, essere onesti e coerenti per ottenere fiducia dal gruppo, essere empatici e motivati, avere una vision, saper trasmettere gli obiettivi da raggiungere al proprio team, avere carisma e coraggio.

Sono tutte qualità che non possono certo mancare nella “cassetta degli attrezzi” di un buon manager coach.

Ecco gli altri 8 principi che troverai nell’ EBOOK GRATUITO “LA NUOVA LEADERSHIP CON IL MANAGER COACH” che puoi scaricare qui sotto!

 

SCARICA L’ EBOOK GRATUITO

“LA NUOVA LEADERSHIP CON IL MANAGER COACH”

 

3. Aiutare collaboratori e clienti ad avere fiducia nel proprio brand

4. Trasmettere una cultura ad alta prestazione

5. Spiegare il perché

6. Creare focus sul cliente

7. Condividere tutto

8. Allearsi con i talenti

9. Supportarsi reciprocamente

10. Stabilire ruoli e responsabilità chiare

Sii il cambiamento che desideri. Se un manager non risponde dei suoi obiettivi e dei suoi doveri, se non riconosce la sua parte di responsabilità negli insuccessi i dipendenti possono sviluppare forme di risentimento per questa forma di ipocrisia.

Un’ultima domanda.

Hai le persone giuste, al posto giusto, con le giuste motivazioni?

Se non crei una cultura, una cultura si creerà da sola. E come puoi facilmente immaginare, sarà una cultura sbagliata.

Il più grande contributo che il manager coach può dare consiste nell’aiutare gli altri ad allineare il proprio lavoro alle proprie motivazioni.

Scopri i 10 principi della nuova leadership con il coaching nell’ EBOOK GRATUITO…

 

…”LA NUOVA LEADERSHIP CON IL MANAGER COACH”

SCARICA QUI L’ EBOOK GRATUITO

Condividi ora!

Powered by themekiller.com