Eccoci giunti alla seconda delle 8 abilità mentali da allenare per vincere nello sport”!

Nel precedente post, abbiamo visto il GOAL SETTINGcioè l’abilità di formulare gli obiettivi, e come può essere allenata attraverso il Mental Training per generare performance sportive di alto livello e vincere.

In questo articolo, approfondiamo l’IMMAGINAZIONE MENTALE (Imagery), comunemente chiamata visualizzazione, che consiste nel processo di utilizzo di tutti i tuoi sensi per aiutarti ad apprendere e sviluppare nuove abilità e strategie sportive, così come a visualizzare il successo. In particolare, ti sveleremo i 5 benefici, le 3 indicazioni fondamentali e i 3 ingredienti chiave per un allenamento immaginativo di successo.

Decine di studi sperimentali hanno dimostrato i benefici effetti della visualizzazione sulla performance e quanto essa rappresenta uno dei più potenti strumenti del nostro arsenale mentale.

Il Dott. Henry Davis, neuroscienziato e psicologo dello sport, ha studiato il funzionamento cerebrale negli atleti d’élite, utilizzando la risonanza magnetica (MRI) per monitorare la loro attività neurale ed ha rilevato un notevole incremento di questa e della prestazione.

D’altronde…

Le immagini che fai passare nella tua cabina di regia (la tua mente) hanno un impatto diretto sui tuoi stati d’animo e, di conseguenza, sulla tua prestazione.

La tecnica della visualizzazione sfrutta l’abilità d’immaginazione mentale ed il fatto che il cervello non è in grado di distinguere un evento reale da uno che è stato intensamente immaginato. Per esempio, immagina di succhiare un limone succoso proprio ora. Nota come reagisce il tuo corpo, anche se il tuo cervello lo ha solo immaginato.

Quali sono i benefici della visualizzazione sulla performance?

Migliora la concentrazione, perché puoi isolare gli elementi importanti su cui focalizzare la tua attenzione.

2. Accresce la motivazione e la fiducia, perché visualizzando risultati di successo ti convinci che puoi farcela.

3. Aiuta a migliorare tecnica e strategie, perché puoi mettere a punto le azioni decisive per il tuo sport.

4. Consente di gestire le emozioni, perché ti vedi mentre sei tu che controlli la situazione.

5. Agevola la preparazione alle gare, perché puoi raggiungere il livello di “attivazione” ideale per affrontare la competizione.

Un altro recente studio ha esaminato gli atleti d’élite mentre osservavano dei filmati dei propri successi personali o delle sconfitte. Gli atleti che hanno ri-sperimentato una prestazione di successo hanno mostrato un incremento maggiore nell’attività neurale della corteccia promemoria destra, un’area del cervello che pianifica le azioni, rispetto a coloro che hanno sperimentato nuovamente un fallimento.

Ti aiutiamo a sperimentare direttamente tutto ciò…

Immagina di essere a casa tua e di entrare in una stanza dove, ai muri, sono appese delle gigantografie delle tue peggiori prestazioni o gare. Come ti senti? Male, vero?

Ora, immagina che nella stessa stanza ci sono le gigantografie delle tue migliori prestazioni o vittorie, con te che sollevi una coppa o hai una medaglia al collo. Come ti senti? Diversamente e meglio, vero?

Ecco, quella stanza è la tua mente! Quindi ti è poco utile avere presenti una serie di immagini collegate a tuoi fallimenti e performance mediocri, ripetute continuamente nella mente. Visualizza prestazioni positive e immagina gli step ideali per raggiungere risultati di successo.

Di seguito, ecco 3 indicazioni fondamentali per allenarti con la tecnica della visualizzazione:

1. Crea un’immagine mentale e delle sensazioni fisiche potenti di ciò che vuoi realizzare.

2. Includi le immagini, i suoni, gli odori, le sensazioni tattili e le emozioni che si accompagnano all’esperienza della performance mentre ti trovi mentalmente nel campo di gara. Se all’inizio non ti è così familiare immaginare tutto ciò, stai tranquillo che è normale, la chiarezza e il controllo delle tue immagini migliorerà con la pratica.

3. Quando visualizzi quest’esperienza, fallo in 3-D dal tuo punto di vista (attraverso i tuoi occhi), anziché dal punto di vista di una terza persona (attraverso gli occhi di uno spettatore).

Lo scopo dell’allenamento immaginativo è quello di “vederlo, sentirlo e goderne”. Sperimenta te stesso mentre raggiungi il tuo obiettivo attraverso i tuoi occhi, piuttosto che guardarti dall’esterno.

Allora, tieni presenti i 3 ingredienti chiave per un allenamento immaginativo di successo:

1. VEDI VIVIDAMENTE te stesso mentre esegui una prestazione di successo.

2. SENTI PROFONDAMENTE te stesso mentre esegui con padronanza una prestazione.

3. GODI A FONDO del vedere e del sentire te stesso mentre vinci.

Esercitati mentalmente 2-3 volte a settimana per 10/15 minuti per ogni allenamento, fino a trasformarlo in un processo consueto, inconscio.

Questa frase del maestro di arti marziali Yagyu Munenori racchiude tutta la forza della visualizzazione:

“Vedi prima con la mente, poi con gli occhi e infine con il corpo”.

Come avrai capito, non basta avere una tecnica o una preparazione fisica eccezionale, non basta essere esperto della tattica, serve la “mente” per renderti un atleta professionista e vincente, invece di un atleta normale o mediocre.

Perciò, per sviluppare una prestazione di alto livello devi saper visualizzare la migliore versione di te stesso.

Sei pronto per rendere la tua prossima gara un vero successo?

Sì? Allora, buon lavoro e al prossimo articolo!

P.S. Se sei un atleta, un allenatore, un mental coach o aspirante mental coach, scopri come migliorare questa e le altre abilità mentali grazie al corso intensivo SPORTS PERFORMANCE COACHING. In una settimana intensiva puoi imparare le migliori strategie e le più avanzate tecniche di sport mental coaching, per allenare la tua mente o quella degli atleti e delle squadre a vincere. CLICCA QUI!

Condividi ora!

Powered by themekiller.com